Crea sito
header
TwitterRssFacebook
Pages Menu

Posted by on Giu 19, 2017 in MOTO | 0 comments

CAMPIONATO MX CALABRIA. SUDORE, POLVERE E DIVERTIMENTO.

Sudore, polvere e tanto divertimento. Parafrasando il celebre motto di Tony Cairoli, ne viene fuori la ricetta vincente della prima gara del Campionato MX Calabria, valevole per il Challenge Motocross.
Sul Crossodromo Sant’Anna di Laureana di Borrello, una partecipazione a dir poco sorprendente di piloti, provenienti da tutte le province calabresi ed anche dalla vicina Sicilia, ha regalato una vera “festa del tassello”, per un campionato figlio di un parto difficile e laborioso, ma che, al primo vagito, appare sano e con una gran voglia di crescere.


Certo, il caldo africano ha avuto la meglio sul tentativo di inumidire il terreno di gara tra le manches, e la pioggia della mattina non ha sortito gli attesi benefici, per cui i piloti hanno dovuto fare i conti con la polvere ed hanno dovuto mettere a dura prova la loro preparazione fisica per vincere la fatica dovuta all’alta temperatura, ma le gare sono state comunque combattute e divertenti. I 115 partenti sono stati suddivisi in più classi per gara, riuscendo a completare il programma delle due manches nei tempi previsti.

Molto interessante la nutrita presenza di giovanissimi per le classi Cadetti e Junior, che hanno visto le rispettive vittorie di Vincenzo Pio Modesto (Kawasaki – Team Gli Archi) su Domenico Nisticò ed Andreah Zullo, e di Marco Scali (KTM – Team Extreme Due Mari) su Giuseppe Santoro e Diego Brigante. Nella categoria Senior Attilio Sidoti ha avuto la meglio su Matteo Renato Greco e Francesco Zangaro. Nelle categorie Amatori vittorie di Luca Tommaso Urzia nella MX2 (Honda – Team Sposato) e di Giandomenico Pellegrino nella MX1 (Kawasaki – Team Il Castello).


Ovviamente, il clou della giornata erano le attese classi Nazionali (in coabitazione con le 125 Amatori, Nazionali ed Over 35).
La MX1 ha visto l’autentico show di Ezechiele Cappellano (Kawasaki), che ha firmato una doppietta davanti a Giuseppe Marafioti ed Francesco Laudonio. Vincitore nella 125 Amatori è stato Giovanni Vatrano, mentre Alessandro Laudonio ha fatto sua la coppa del miglior Over 35.


Nella MX2, a dominare è stato Pasquale Carbone (Husqvarna – SRT Saccà), mentre Giuseppe Capristo ed Antonino Tramontana si sono divisi le piazze d’onore. Doppia affermazione anche per il cosentino Francesco Sireno su KTM nella 125 Nazionale, davanti a Antonio Oppedisano e Vincenzo Romano.


Purtroppo, il reggino Vincenzo Campisi è stato vittima di una brutta caduta nel finale della seconda manche, riportando un serio infortunio. Da me e da tutti gli amici di MotorSound l’augurio di rivederlo al più presto al 100% sui campi di gara.


Il prossimo appuntamento con il Campionato MX Calabria sarà il 2 luglio, sul crossodromo “Chicco Maida”di Rocca di Neto, Crotone.

Walter Veltri

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*