header
TwitterRssFacebook
Pages Menu

Posted by on Mar 6, 2016 in AUTO |

WRC 2016. LATVALA EL MEXICANO.

mex01

Jari-Matti Latvala è riuscito ad interrompere il dominio di Sebastien Ogier, vincendo un durissimo Rally del Messico, terza prova del Mondiale Rally. Al campione del mondo, che ha chiuso ad un minuto dal compagno di squadra in Volkswagen la sua 100esima gara nel WRC , rimane l’onore delle armi, guadagnato con la perentoria vittoria nell’ultima speciale, la power-stage, che gli vale 3 punti in classifica.

mex02

Con questa vittoria, Latvala si risveglia da un preoccupante letargo, incamerando i primi punti mondiali dopo le debacle monegasche e svedesi, e dimostrando sul campo che, quando tutto gli gira per il verso giusto, è l’unico che riesce a tener testa al “cannibale alsaziano”.

mex03
Il finlandese, questa volta, è partito bene, e si è tenuto in coda della Polo di Ogier fin dalle prime speciali, per poi dare lo strattone decisivo nei lunghi e massacranti percorsi del secondo giorno, costruendo così il suo vantaggio a colpi di prove speciali vinte (alla fine, 11 contro le 6 di Ogier).

mex04
Ottima prova anche per Dani Sordo, terzo e vincitore della speciale 17, che ha tenuto un buon ritmo per tutto il rally, senza quei “cali di tensione” che, a volte, lo mettono in imbarazzanti posizioni di classifica. Anche il suo compagno Tierry Neuville era partito molto bene, mettendo la sua Hyundai i20 davanti a tutti alla prima speciale spettacolo (con Bertelli secondo, come lo scorso anno), ma è uscito dalla zona punti il secondo giorno per una botta, ritirandosi poi definitivamente per un terribile incidente, per fortuna senza conseguenze fisiche, nel corso della speciale 16.

mex05

Pur fuori dal podio, festeggia anche Mads Ostberg, che conquista i punti che lo pongono in seconda posizione di classifica, allungando anche sul terzo, il connazionale Mikkelsen, che ha chiuso il suo rally nel corso della 15esima speciale.

mex06

Come già scritto, ripeto: la regolarità e la consistenza di Ostberg sono un vero toccasana per le sorti del progetto Ford WRC, che nella scorsa stagione sono state disattese anche e sopratutto per gli errori e gli orrori dei suoi piloti: veloci, spettacolari ma disastrosi quando c’era da portar a casa risultati.

mex07

Bella soddisfazione, finalmente, anche per Lorenzo Bertelli, che riesce a portare in fondo ad un Rally del Messico difficile e ad alto tasso di rischio la Ford Fiesta nei “suoi” colori Fuckmatiè. Anche per lui, la stagione del WRC 2016 parte da qui.

Walter Veltri