Crea sito
header
TwitterRssFacebook
Pages Menu

Posted by on Ott 10, 2014 in AUTO |

X-SERIES TROPHY 4X4. PENTIMELE OFF ROAD.

Oltre ad essere luogo prediletto del basket e del tennis reggino, teatro di eventi di grande prestigio nazionale ed internazionale, lo scorso fine settimana Pentimele è stato anche scenario delle evoluzioni e delle prodezze del fuoristrada estremo. Infatti, proprio nelle adiacenze del Tennis Club Polimeni e del Palapentimele si è svolta la quarta e penultima tappa dell’ X-Series Trophy 4×4.

locandina X-Series Trophy

Il trofeo, inserito nel calendario del Campionato Extremo Sud 4×4 dell’ACSI Fuoristrada, è organizzato e promosso dai Club Bad Boars di Messina, I Falchi dell’Aspromonte di località Limina (RC), Pro-Drive di Reggio Calabria ed I Lupi della Sila di Cotronei (CZ), sotto l’egida della stessa ACSI Fuoristrada. Ammirevole lo sforzo del club “padrone di casa” Pro-Drive e del suo staff, capaci di ricreare un percorso impegnativo, ben intervallato di ostacoli e tratti scorrevoli, in un’area privata urbana, senza far rimpiangere oltremodo le insidie e la varietà dei tradizionali percorsi montani.

XSER_01

La competizione, svoltasi in due giornate e divisa in tre round, ha messo a dura prova i mezzi e gli equipaggi, i quali dovevano percorrere due giri del percorso nel minor tempo possibile, evitando di incorrere in penalità di tempo nel caso uscissero dal fettucciato o saltassero un ostacolo, ma anche perdendo (e non recuperando ) parti dell’equipaggiamento. Particolare attenzione è posta riguardo alla sicurezza degli equipaggi, visto che il regolamento prescrive ai partecipanti che l’allestimento del veicolo deve tassativamente contenere tutte le dotazioni richieste dallo stesso per garantire l’incolumità di pilota e navigatore, pena l’esclusione dalla gara.

XSER_03

Lo spettacolo è stato di prim’ordine, con una lotta serrata tra gli equipaggi il lotta per la classifica nelle due specialità in gara, X-Series ed X-Pro. Particolarmente insidiose sono risultate la pietraia posta al termine della zona bassa del tracciato e le buche da affrontare con veicolo non allineato, che hanno richiesto molto impegno ma anche il sacrificio di qualche vettura.

XSER_05

Al termine della gara, si conferma il predominio di Deep Blue dell’equipaggio Viola/Alfano nella categoria X-Pro, per veicoli senza limiti di preparazione, che possono già fregiarsi della vittoria finale di questa prima edizione del X-Series Trophy. Ancora formalmente aperta, invece, la lotta per la vittoria nella categoria X-Series (fuoristrada di serie con livello medio di preparazione), che vede in testa Black Queen di Managò/Gulletta con 80 punti contro La Boschiva di Bidonti/Mazzei a 22 punti di distacco. Il cielo plumbeo e qualche piovasco della prima giornata non ha dato molti pensieri ai partecipanti, che comunque hanno superato con sicurezza e decisione ostacoli tutt’altro che facili. Del resto, nella seconda giornata ed a margine della gara, i club fuoristrada invitati dagli organizzatori hanno potuto esibirsi su un percorso ampiamente “ammorbidito” rispetto al tracciato di gara, ma comunque molto selettivo.

XSER_04

Un buon esordio, quindi, per questo evento che si spera possa ripetersi con gli stessi presupposti, magari dando la possibilità agli appassionati di poter seguire lo spettacolo in piena sicurezza (ragion per cui la manifestazione non era aperta, giustamente, al pubblico), con la speranza che lo stesso pubblico comprenda quanto sia necessario seguire le indicazioni degli organizzatori per poter godere al meglio dell’evento senza pericoli per se e per gli equipaggi in gara.

XSER_06

Il prossimo appuntamento con il campionato Extremo Sud 4×4 si svolgerà a Messina, l’8 e 9 Novembre, e concluderà la stagione 2014 dell’X-Series Trophy.  Ma, di sicuro, aprirà le porte alla nuova edizione, con l’entusiasmo e la convinzione d’essere partiti con il piede giusto. E, giustamente, pesante!

Walter Veltri